Vini Bianchi

L’isola più grande dell’Italia è un affascinante territorio ricco di storia, arte e cultura, ma anche una regione con profonde e antiche tradizioni enologiche, è una terra di grandi e celebri vini che accompagnano la storia della Sicilia dai suoi albori fino ai tempi recenti.

La coltivazione della vite e la produzione di vino sono diffuse in tutto il territorio Siciliano e il patrimonio ampelografico dell’isola è piuttosto interessante.

Gli sforzi compiuti negli ultimi venti anni hanno consentito di rivalutare molte delle uve autoctone dell’isola e oggi; dopo avere rischiato concretamente l’estinzione, sono entrate con pieno diritto fra le uve importanti d’Italia. Nella regione si coltivano inoltre diverse varietà di uve internazionali, prevalentemente utilizzate insieme alle uve locali.

Nonostante la regione sia ricca di uve autoctone, quella più celebre è il Nero d’Avola, un’uva a bacca rossa, che da “umile” uva è stata trasformata in pochi anni in una delle più interessanti varietà Italiane. Per accompagnare i nostri dolci non potevano mancare i vini dolci liquorosi, lo Zibibbo, il Moscato, il Marsala e ancora il raffinato Passito di Pantelleria, la Malvasia di Salina!